• Image

COME MIGLIORARE LA RICEZIONE DEL TUO SMARTPHONE

Scopri cosa fare in caso di assenza di segnale sul tuo smartphone. Con alcuni passaggi puoi drasticamente migliorare la recezione del tuo dispositivo in modo semplice e veloce.

Rimani fermo e trova un punto alto.
Una delle principali problematiche riguardanti la telefonia mobile, è dovuta al modificarsi delle onde radio che viaggiano dal telefono cellulare al trasmettitore e che variano continuamente in base all’ambiente circostante.
Per eliminare questi disturbi ambientali, smartphone e ripetitori effettuano un aggiornamento di segnale svariate volte al secondo. Rimanendo fermi si stabilizza la ricezione ed automaticamente si ottiene un segnale sufficientemente equilibrato. Per agevolare l’abbattimento di ostacoli ambientali è preferibile posizionarsi nel luogo più alto a disposizione. Inoltre, dato che le onde radio non riescono ad attraversare completamente materiali come cemento, calcestruzzo, o il semplice terreno circostante, è preferibile effettuare chiamate all’esterno di edifici e palazzi. Se sei impossibilitato ad effettuare o ricevere chiamate all’aperto, magari perché sei in ufficio a lavoro, cerca di avvicinarti ad una finestra. Cosa molto importante, è anche la corretta impugnatura del nostro smartphone. I produttori consigliano di tenere sempre il cellulare in posizione verticale in modo da ampliare la ricerca di segnale che opera in modo circolare, essendo posizionata in alto, spesso vicina alla fotocamera.

Interferenze elettriche e climatiche.
È preferibile evitare la vicinanza con dispositivi elettronici ed elettrodomestici che possono creare interferenze di vario genere. Si può risolvere questa problematica disattivando le connessioni dello smartphone, come Wi-Fi e bluetooth. Non sono da sottovalutare, le condizioni climatiche come pioggia, nebbia e vento, che spesso possono influenzare negativamente la ricezione. Se noti che l’interferenza si mantiene costante, è preferibile spegnere e riaccendere il tuo device.

Energia e batteria
Quando un telefono non riesce ad agganciarsi a un buon segnale, continua a ricercare una rete telefonica valida. Questo processo richiede un dispendio elevato di energia, riducendo la durata della batteria. Bisogna sempre mantenere il livello della batteria al di sopra del 50 %, dato che durante le telefonate si massimizzano i consumi. Può essere utile, in caso di linea non sufficiente, mettere il nostro device sotto carica per aumentare la ricerca di segnale.

Ripetitori e amplificatori di segnale per smartphone
Una delle soluzioni migliori per migliorare problematiche di segnale nei luoghi d’uso frequente, come luoghi di lavoro o abitazioni, è quella di installare un ripetitore.
Ideale per captare un segnale debole ed amplificarlo nella zona d’interesse.
Puoi anche optare per un amplificatore di segnale che può aiutarti a pulire dai disturbi la rete che utilizzi. Spesso l’amplificazione è davvero notevole. In commercio è possibile trovare una variegata tipologia di amplificatori plug and play, che non necessitano di installazione. Una soluzione molto semplice e veloce.

Cambia gestore telefonico
Se nessuna di queste opzioni elencate è utile alla risoluzione del problema, l’ultima cosa da fare è cambiare gestore telefonico. Spesso ci si ritrova con operatori che non forniscono un’adeguata copertura nella zona di nostro maggiore interesse. Provando altri operatori è possibile cambiare radicalmente la situazione ed usufruire di una rete telefonica eccellente.

Il passaggio ad altro gestore oramai è davvero semplicissimo da effettuare, e spesso, comporta agevolazioni sulle tariffe e il mantenimento del proprio numero telefonico. Inoltre nella telefonia Business hai a disposizione un consulente che può seguirti dandoti una mano anche negli eventuali problemi tecnici.

Un saluto a tutti. Buon lavoro e a presto!
Alberto

Scopri l’OTTIMO RAPPORTO qualità prezzo di Wind Tre Business.

Potrai acquistare un telefono di ultima generazione a rate e attivare una offerta business a partire da 15€.

Solo per i possessori di Partita Iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *